Attendere...

Il Territorio

Distese collinari a perdita d'occhio, antichi borghi e castelli arroccati, un susseguirsi di dolci pendii coltivati a vite i cui filari disegnano rigorose geometrie: sono questi i magnifici scenari delle Langhe, del Roero e del Monferrato, divenute Patrimonio dell'Umanità. Splendide zone vitivinicole del Piemonte che con i loro paesaggi modellati dall'azione combinata della natura e dell'uomo sono entrate a far parte della world heritage

Borghi da non perdere

GOVONE PERLA SABAUDA

Il paese è dominato dal bellissimo castello medievale, trasformatosi nel Settecento in una delle residenze sabaude, oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Visita il sito

GRINZANE CAVOUR

Il paese, un piccolo nucleo di case ottocentesche e la Chiesa parrocchiale dedicata a Maria Vergine del Carmine, è adagiato ai piedi dello splendido castello. Dal bel piazzale davanti al maniero si può ammirare il suggestivo panorama che spazia sulle colline del Barolo

Visita il sito

RODDI IL PAESE DEL TARTUFO

Dopo Alba è conosciuta come la seconda patria del tartufo bianco o nero. Situato in posizione panoramica a dominio della pianura verso Alba, Roddi è un borgo medievale con le case del centro storico costruite lungo la strada che sale con andamento circolare verso il castelli, considerato il più interessante delle Langhe dal punto di vista storico e architettonico.

Visita il sito

VERDUNO LA SENTINELLA DELLE LANGHE

Si trova in una stupenda posizione a metà della dorsale tra Roddi e La Morra, immerso nell'ambiente collinare del Barolo.Il piccolo centro storico caratterizzato dal castello settecentesco, dalla chiesa parrocchiale e dallo splendido belvedere.

Visita il sito

LA MORRA BELVEDERE SULLE LANGHE

Collocata sulla cima di un promontorio La Morra domina da un lato la valle del Po, con la catena delle Alpi sullo sfondo e dall'altro un susseguirsi di colline coltivate a vite a perdita d'occhio.

Visita il sito

BAROLO IL PAESE DEL VINO PER ECCELLENZA

Barolo da il nome alla zona e al vino che si produce. Il paese si trova adagiato su una specie di altopiano protetto dai rilievi circostanti. Prima di salire al castello si trova il Museo dei cavatappi (500 esemplari dal settecento ai giorni nostri) All'interno del castello invece è possibile visitare il Museo del Vino e l'Enoteca Regionale del Barolo.

Visita il sito

UN FILARE DI CASE

Si allunga a cuneo lungo la collina a sbalzo sulla pianura sottostante.Uno spendido portale ad arco consente di accedere alla via principale che tra caseforti e luoghi religiosi sale fino al punto culminante dove si trova il castello.

Visita il sito

MONFORTE D'ALBA: L'ULTIMO PAESE DELLA LANGA DEL BAROLO

Ultimo contrafforte della Langa del Barolo. Il nucleo storico di Monforte è disposto a ventaglio e arroccato attorno all'antico campanile. Alla sommità del paese si trova il complesso architettonico centrale in splendida posizione panoramica sull'arco alpino e colline circostanti.

Visita il sito

SERRALUNGA D'ALBA: UN BORGO INTORNO AL CASTELLO

Tipico borgo medievale sorto a raggiera intorno al castello, Serralunga è riconoscibile anche da molto lontano grazie alla sagoma della sua fortezza protesa verso il cielo. Il paese è circondato da celebri vigneti coltivati a nebbiolo da Barolo.

Visita il sito

CASTIGLIONE FALLETTO: UN MANIERO A DIFESA DELLE COLLINE

Adagiato su un colle che si affaccia sulle valli sottostanti è dominato da una splendida fortezza medievale caratterizzata dalle grandi torri cilindriche angolari e dal torrione centrale. E'uno dei centri più importanti per la produzione del Barolo.

Visita il sito

DOGLIANI:PATRIA DI LUIGI EINAUDI

Si presenta con due centri storici ben conservati, il Borgo in riva al torrente Rea e il Castello sulla sommità della collina. Il paese culla del Dolcetto è considerato la capitale delle Langhe sudoccidentali

Visita il sito

MURAZZANO: LE ROBIOLE

Uno dei primi paesi dell'alta Langa è collocato su una terrazza assolata da dove si possono scorgere bellissimi panorami sulle Alpi e sulle colline delle Langhe. Case e palazzi eleganti sovrastati dalla torre trecentesca. E' il centro di allevamento della pecora di Langa e sono particolarmente importanti la produzione ed il commercio delle robiole.

Visita il sito

BOSSOLASCO: IL PAESE DELLE ROSE

Collocata sul crinale che separa la Valle Belbo da quella del Rea. Le case del centro storico sono decorate da profumate piante di rose.

Visita il sito

NIELLA BELBO: IMMERSO FRA I PRATI

Sorge in una bella conca prativa affacciata sulla valle Belbo. Di particolare interesse alcune vestigia medievali e il bel santuario settecentesco collocato in posizione panoramica.

Visita il sito

MOMBARCARO: DA DOVE SI VEDE IL MARE

Chiamato la vetta delle Langhe per la sua posizione privilegiata per poter godere di panorami unici sulle Alpi e sulle colline della zona, spaziando fino al mare.

Visita il sito

MONESIGLIO: UNA POSIZIONE STRATEGICA INVIDIABILE

Sorge in posizione strategica lungo la valle Bormida. Il castello medioevale perfettamente conservato domina il centro storico. Nella Frazione San Biagio poco prima dell'ingresso del paese sorge il Santuario di Santa Maria d'Acqua Dolce una splendida Chiesa romanica duecentesca centro di devozione secolare alla Madonna.

Visita il sito

PRUNETTO: UNA COLLINA DA SOGNO

Di particolare rilevanza il castello medioevale ed il santuario che sorgono sulla cima della collina, un luogo panoramico e di grande fascino

Visita il sito

BERGOLO: UN PAESE DI PIETRA

Piccolo villaggio di case in pietra a cavallo tra le valli Bormida e Uzzone

Visita il sito

MANGO: IL PAESE DEL PARTIGIANO JOHNNY

Si trova in bella posizione panoramica fra le colline di produzione del Moscato. Il paese è dominato dal castello seicentesco dei Busca ma la sua storia è legata in particolar modo alla Resistenza che ha visto combattere fra queste colline Beppe Fenoglio; Mango è uno dei paesi che cita più spesso nei suoi romanzi come per esempio ne “il partigiano Johnny”

Visita il sito

SANTO STEFANO BELBO: LA CULLA DI CESARE PAVESE

Legata in modo irreversibile a Cesare Pavese che qui vi nacque il 9 settembre del 1908 e che la descrisse mirabilmente nei suoi romanzi.

Visita il sito

CANELLI: DOVE TUTTO PARLA DI SPUMANTE

oltre il 50% della superficie del territorio è coltivata a vite e qui viene prodotto l'Asti spumante, esportato in tutto il mondo. Canelli conserva anche importanti testimonianze storiche in particolare nel borgo che si arrampica sulla collina.

Visita il sito

CASTAGNOLE LANZE: LA TORRE DEL CONTE SAINT ROBERT

Si trova ai margini delle Langhe e del Monferrato. La sua posizione invidiabile sulla parte alta di una collina immersa fra le viti è valorizzata dalla torre panoramica dalla quale si può godere di una vista che ha pochi uguali fatta costruire intorno al 1880 dal conte Paolo Ballada di Saint Robert come punto di osservazione del cielo stellato e per godere della vista delle montagne così tanto amate dal nobiluomo

Visita il sito

BARBARESCO: DALL'ANTICA SELVA AI VIGNETI

Ai margini della valle del tanaro, sulla sommità di una collina, è il centro di produzione dell'omonimo vino. Edifici medioevali e barocchi caratterizzano il centro storico il cui simbolo è la torre che sorge nel punto culminante.

Visita il sito

NEIVE: PICCOLO GIOIELLO FRA I VIGNETI

Il centro storico è perfettamente conservato e il visitatore cammina fra suggestive vie selciate che corrono fra palazzi nobiliari chiese e l'antico ricetto medioevale proprio sulla cima.

Visita il sito

POLLENZO: UN BORGO FRA STORIA E GUSTO

Diventato famoso quale sede dell'Università degli studi di Scienze Gastronomiche è una splendida frazione di Bra nella quale è possibile rivivere la lunga storia di questo territorio dalle vestigia romane fino alla grande corte agricola fatta costruire dai Savoia

Visita il sito

POCAPAGLIA: UN PAESE FRA LE ROCCHE

Il centro storico si trova arroccato su una collina immersa fra le Rocche del Roero, un paesaggio particolare e affascinante che racconta storie e leggende di masche e di streghe. Il paese è dominato dal possente castello medioevale.

Visita il sito

SOMMARIVA PERNO: IL PAESE DELLA BELA ROSIN

Si trova nel cuore del Roero.Il centro storico perfettamente conservato regala atmosfere e scorci invidiabili in un tuffo nella storia ottocentesca quando re Vittorio Emanuele II scelse questa località per i suoi soggiorni insieme alla contessa Rosa Vercellana.

Visita il sito

MONTALDO ROERO: UN BORGO DOMINATO DALLA TORRE

Tipico paese di origini medioevali. Il borgo è dominato dalla torre cilindrica, quello che rimane dell'antico castello ed è caratterizzato da interessanti edifici religiosi lungo le sue vie e le piazze. Montaldi si trova al centro delle famose Rocche. L'Ecomuseo delle Rocche del Roero ha attivato una serie di sentieri tematici in questo meraviglioso paesaggio.

Visita il sito

SANTOSTEFANO ROERO: AI PIEDI DELLA ROCCA

Sorge ai piedi di una rocca che domina il paesaggio circostante. Il nucleo di monumenti storici si trova nella parte più alta intorno ad una piazza da dove si può godere di un bel panorama.

Visita il sito

CANALE: UN CASTELLO UNA TORRE E QUATTRO CHIESE

Bella cittadina adagiata sulle rive del torrente Borbore lungo un importante nodo viario al centro del Roero. Di origini romane il paese si è sviluppato in particolare nel medioevo e ancora oggi rimangono la torre, il castello a testimoniare l'antico splendore.

Visita il sito

CISTERNA D'ASTI: TESTIMONIANZA E SCRIGNO DEL PASSATO

di tipico stampo medioevale è dominato dal castello e dalla parrocchiale. All'interno del castello si trova un'interessante museo delle arti e mestieri di un tempo.

Visita il sito

CASTELLINALDO: DUE CASTELLI

In posizione panoramica fra le colline del Roero è dominato da un suggestivo castello medioevale. In realtà fino all'inizio dell'ottocneto i castelli erano due separati da una cappella cosi come le famiglie del paese.

Visita il sito

MAGLIANO ALFIERI: L'ANTICA ARTE DEL GESSO

Il borgo storico si trova in posizione panoramica sulla valle del Tanaro e sulle colline delle Langhe e Roero. Il paese è dominato dalla bella residenza barocca all'interno della quale si trova un museo dedicato alla cultura del gesso.

Visita il sito

GUARENE: UN MANIERO DIVENTATO RESIDENZA

Vanta uno dei centri storici più ricchi di tutto il Roero sul piano artistico e storico contando le numerose chiese e il bellissimo castello oggi residenza signorile.

Visita il sito

MONTICELLO D'ALBA: NEL CUORE DEL ROERO

Sorge sul crinale della collina poco arretrata rispetto alla val Tanaro. Il castello a dominio del borgo è uno degli esempi più significativi della fortezza medioevale.

Visita il sito